Tutti i modi per passare un weekend all’insegna dello sport in Liguria

In Liguria praticare sport acquatici, immersioni o fare trekking sui monti che circondano la città di Genova è molto invitante. La Regione fin dall’antichità ha sempre avuto uno stretto rapporto con il mare anche grazie alle terre che si trovano proprio a contatto con l’acqua.

Gli sport in Liguria che vengono praticati nelle città di mare sono le immersioni subacquee per scoprire le bellezze marine, i pesci e la vegetazione della Liguria. Qui dei centri attrezzati, soprattutto nella zona di Portofino e delle Cinque Terre vi guideranno insieme a istruttori specializzati nei fondali marini della Regione.

 

La vela è un altro sport in Liguria molto seguito e praticato nella riviera ligure. Qui le barche possono essere noleggiate o si può prendere lezioni presso le numerose scuole, inoltre si può scegliere di partecipare a un’escursione in mare per scoprire tutti i segreti della navigazione.

 

Dalla parte opposta del mare troviamo le alte montagne della Liguria dove una natura incontaminata con le colline a strapiombo sul mare attende solo di essere scoperta. Qui diverse calette arrivano fino alla riviera delle Cinque Terre, scoprendo le bellezze dei più nascosti borghi turistici, nelle valli del Magra e del Vara. Inoltre la bellezza di Lerici, Portovenere e Sarzana rendono questo territorio un luogo veramente speciale.

 

Nella riviera ligure la vegetazione è composta da pini marittimi, querce da sughero e vigneti.

Qui si possono alternare ai sentieri delle Cinque Terre, i percorsi che uniscono le colline intorno al Golfo dei Poeti. Tra questi il sentiero che congiunge Portovenere a Compiglia, tra il blu del mare e il verde della rigogliosa vegetazione, offre un panorama di incomparabile bellezza. Di grande interesse per quanto riguarda la natura e la vegetazione, anche l’Isola di Palmaria, che si trova proprio davanti al golfo di Portovenere.

 

La piana del Magra, unico parco fluviale di tutta la Liguria, è l’ambiente in cui nidifica il martin Pescatore, il pendolino, il tarabuso e vari uccelli acquatici migratori tra cui anatre e aironi cinerini. La presenza numerosa di pesci, richiama in questa zona della provincia anche pescatori e naturalisti dalle regioni vicine.

 

Ricca di sentieri percorribili a piedi o a cavallo è la Val di Vara, il polmone verde della provincia. Qui per un week end di trekking l’Alta via dei Monti Liguri, è il luogo ideale per seguire i crinali dell’Appennino percorrendo tutta la regione.

Il Parco di Montemarcello è un’altro luogo incantevole in cui si può passegiare anche a cavallo tra la vegetazione mediterranea, gustando gli scorci di un panorama che spazia dal golfo spezzino alla Versilia. Qui è interessante seguire un itinerario che porta alle Alpi Apuane per visitare le famose cave di marmo bianco, distante poche decine di chilometri da La Spezia.

Se volete scoprire i fondali marini senza immergervi potete visitare l’Acquario di Genova, il più grande d’Italia e il secondo in Europa. L’acquario all’interno ospita una quarantina di vasche e ospita molte specie marine tra le quali squali, delfini, foche e tartarughe.

Vuoi saperne di più?

Scarica ora la guida completa per le tue vacanze in Liguria!

Cristina e Giacomo de ilCapitano 😉